Brexit, via al secondo round di negoziati | Pil cinese sopra le attese | Ius soli, stop del governo | I conti di Netflix | Re Federer

BREXIT, PARTE SECONDA Da oggi a giovedì proseguono a Bruxelles i negoziati per la Brexit (Politico). Al centro del second round di confronto il “prezzo del divorzio”: la richiesta da parte di Bruxelles oscilla tra i 50 e i 75 miliardi di euro. C’è poi Euratom, l’Agenzia europea per il nucleare: l’idea di abbandonarla però divide il partito di Theresa May.

Abbiamo un piano… Intanto Londra cerca di organizzarsi per fare del futuro isolamento un punto di forza, in grado di attrarre nella City nuovi investitori – prima fra tutti la compagnia di Stato saudita Saudi Aramco, che sta per lanciare quella che potrebbe essere la più grande Ipo della storia – e limitare i danni dovuti alla fuga verso altre capitali europee delle principali banche mondiali (Sole24Ore).

…e molte incertezze Il Cancelliere dello Scacchiere Philip Hammond, intervistato dalla Bbc, ammette che le aziende stanno frenando sugli investimenti. Secondo il ministro, inoltre, le trattative “andranno avanti per anni” (Bloomberg). Per il ministro ombra dell’economia Rebecca Long-Bailey sarà difficile che Londra riesca a ottenere […]